Come sviluppare la tua immagine di musicista

Tu chi sei? Qual è la tua immagine di musicista? Cos’è e come si costruisce un’immagine professionale, in altre parole un brand?

L’immagine che proietti intorno a te è fatta da tutto ciò che contribuisce a formare quel modello di rappresentazione mentale che si forma nella percezione di chi viene a contatto con i tuoi modi di comunicare: in altri termini è la tua “reputazione”.

La tua immagine comprende quindi non solo il modo in cui fai musica e ciò che i tuoi colleghi pensano di te, ma anche più in generale i tuoi atteggiamenti, professionali e non: il modo di vestire, l’approccio con gli altri, il modo in cui gestisci le tue telefonate, la cura e l’impegno con cui segui i tuoi progetti, il modo in cui ti promuovi.

Tutti questi aspetti devono dunque essere coerenti perché contribuiscono all’immagine finale. Vanno quindi considerati con attenzione, in particolare l’ultimo, la promozione.
Ma perché dedicare il tuo tempo a promuovere te stesso?

Occuparsi della propria promozione è fondamentale perché ti permette di dare l’informazione più completa della tua personalità, del modo in cui vivi la tua musica e di cosa proponi.

Grazie a materiali promozionali di qualità puoi ottenere opportunità concertistiche, creare il tuo pubblico, vendere CD, in altre parole far progredire la tua carriera di musicista.

I materiali promozionali di base per un musicista sono la biografia (CV), le foto, demo audio/video, le incisioni, la promozione on-line. Sono strumenti fondamentali che ti permettono di raccontare bene la tua storia.

La buona notizia è che tu stesso puoi creare la maggior parte di questi materiali.
“Non posso semplicemente pagare qualcuno che faccia tutto questo per me?”, mi sento chiedere a volte.

La verità è che, sia nel caso tu ti affidi a professionisti, sia che faccia da solo, in ultima analisi sarai sempre tu l’unico vero responsabile del contenuto e della presentazione.
Anche se ti affidi ad altri, dovrai essere un partner consapevole e partecipe di tutte le decisioni riguardanti il tuo materiale promozionale.
Dopo tutto, è la tua carriera.

Molti giovani musicisti credono che il loro “lavoro” sarà solo quello di studiare ed esibirsi in concerto. Fine.

Alcuni credono erroneamente che, una volta diventati professionisti affermati, saranno protetti dai fastidiosi aspetti commerciali della loro attività e dai dettagli quotidiani della gestione delle finanze, della logistica e della pubblicità.
Immaginano che questi dettagli  saranno gestiti da un agente, o magari da una fata!

Ecco la realtà: la gestione della tua promozione è parte del tuo lavoro di musicista.
Tu sei la persona più adatta a raccontare la tua storia. Solo tu la conosci in profondità, solo tu la puoi rendere al meglio.

La sfida consiste nel creare materiali promozionali che possano comunicare efficacemente chi sei e ciò che è distintivo in te e nella tua musica.

Personal Branding. Il Branding è un concetto di marketing, un modo per proporsi al mercato finalizzato a chiarire e comunicare la propria identità con l’obiettivo di espandere la propria reputazione.

Non si tratta di avere materiale promozionale di grande impatto ma falso, o la creazione di un’immagine glamour. Il Branding, e lo sforzo promozionale che ne deriva, è un’attività volta a comunicare il tuo vero te stesso, la tua vera personalità artistica.

Il Branding comporta la comunicazione con un pubblico mirato attraverso messaggi efficaci e coerenti. L’obiettivo è quello di creare un’impressione chiara, accurata e positiva, che possa imprimersi nella memoria.

Per fare questo devi innanzitutto chiarire a te stesso la tua missione e i tuoi valori fondamentali, lavorando poi verso il mondo esterno per raccontare agli altri chi sei.

Branding significa quindi raccontare la tua storia. Ognuno di noi ha storie che possono essere utili a definire la nostra realtà come individui: dobbiamo scegliere quali di queste storie utilizzare nei nostri materiali comunicazionali.
Pensa al tuo passato, sia musicale che non musicale. Scegli gli aneddoti, le vecchie foto, i programmi di concerti, che possono aiutarti a dare un senso a quello che vuoi comunicare di te.
Pensa a quello che hai fatto come musicista, che cosa intendi fare, al tuo valore, a quello che hai da offrire.

Branding significa distinguersi. Devi presentarti con un’identità precisa e distintiva perché altrimenti sarai semplicemente solo un altro interprete di talento, uno dei mille sul mercato.
Quindi rifletti attentamente su di te, la tua missione, i tuoi progetti e le tue intenzioni.
Proponi un repertorio insolito o di particolare interesse per qualche motivo?
Sei stato coinvolto in stimolanti progetti multimediali o di musica sperimentale o di ricerca storica?
Ti sei impegnato e hai suonato per sostenere cause importanti o progetti di solidarietà?

Branding significa dunque lavorare su se stessi. Lavorare sul tuo materiale promozionale ti costringerà a chiarire i tuoi obiettivi e dovrebbe aiutarti a valutare dove sei ora, per poter pianificare i passi più appropriati per il successivo sviluppo della tua carriera.

In ultima analisi, rifletti su questo concetto: la musica è una forma di comunicazione, un modo di contribuire positivamente al mondo. La tua immagine, il tuo brand, dovrebbe proporti come un’estensione di questa energia positiva.

In che modo? Innanzitutto attraverso gli strumenti della comunicazione.
Quali sono i segreti per un curriculum efficace? Per un portfolio di fotografie che sappia parlare di te e della tua personalità? Quali altri strumenti sono fondamentali in un kit promozionale?
Com’è possibile espandere la propria immagine con demo e progetti discografici?
Come utilizzare al meglio internet e i social media?

Su tutto questo e molto altro  lavoreremo durante il corso “Professione musicista” in programma al Conservatorio di Mantova.

Vieni anche tu? Non perdere questa occasione per prendere in mano il timone della tua attività professionale!

Filippo M. Cailotto

 

P.S. Il termine per le iscrizioni al Corso è il 22 gennaio, se le domande supereranno i posti disponibili varrà la data di invio della scheda di pre-iscrizione.

About Filippo Maria Cailotto

Filippo Maria Cailotto ha un'esperienza di consulente e project manager nei settori degli eventi culturali e nella valorizzazione del territorio più che ventennale. Dopo il Diploma di Conservatorio, ha completato il suo curriculum formativo conseguendo l' “European Diploma in Cultural Project Management”, master annuale promosso dal Consiglio d’Europa e dall'Unesco (Bruxelles), e frequentando il Corso biennale in Economia e Gestione Aziendale (CEGA) presso la Scuola di Direzione Aziendale dell'Università Bocconi (Milano). È stato inserito nell’elenco degli esperti dell’Unione Europea (DG X) per i seguenti ambiti di competenza: ‘Cultura’ e ‘Questioni orizzontali’ (cultura ed economia, cultura e turismo, cultura e sviluppo regionale). Ama la musica classica, il tango e i social media.
This entry was posted in Action Plan, CHI SEI?, EVENT MARKETING PLAN, Musicista/artista, Obiettivi. Bookmark the permalink.